MESSAGGIO IMPORTANTE PER FEDERICO

Forum libero sulla distonia
Rispondi
fritsie
Messaggi: 49
Iscritto il: ven 16 nov 2007, 11:43
Località: arcore

MESSAGGIO IMPORTANTE PER FEDERICO

Messaggio da fritsie » ven 27 giu 2008, 19:02

FEDERICO: IL DOTT. BARARDELLI SI TROVA ALL'UNIVERSITA LA SAPIENZA. QUESTA RETTIFICA ME L'HA FATTO IL DOTT AMADIO (IL MIO NEUROLOGO) TI PREGO DI METTERTI IN CONTATTO COL DOTT. BARARDELLI SONO SICURA CHE TI DARA UNA MANO. CREDIMI. CIAOP :D

franco
Messaggi: 266
Iscritto il: mer 5 dic 2007, 20:53
Località: BRESCIA

Messaggio da franco » dom 21 set 2008, 15:19

CIAO FEDERICO è MOLTO TEMPO CHE NON TI FAI SENTIRE,MI FAREBBE MOLTO PIACERE RISENTIRTI SOPRATUTTO PERCHè POSSO BEN IMMAGINARE LE DIFFILCOLTA CHE TI STA CAUSANDO LA TUA MALATTIA E NEL MIO POSSIBILE VORREI AIUTARTI CI SONO ANCORA OTTIMI MEDICI CHE POTREBBERO DARTI UNA MANO E CREDIMI IN 30 ANNI DI MALATTIA NE HO VISTE DI TUTTI I COLORI PERò ADESSO SO CHE C'è QUALCUNO CHE PUò AIUTARMI, NON FA MIRACOLI MA è IN GAMBA,NON SONO GUARITO MA HO QUALCHE MIGLIORAMENTO,ED HO DELLE RISPOSTE CONCRETE E AFFIDABILI SUL MIO STATO DI SALUTE,RISPOSTE CHE POSSONO IN QUALCHE MODO AIUTARMI A COMBATTERE LA MIA MALATTIA,A FARMI STAR MEGLIO E ALLORA TI PREGO FATTI SENTIRE.
UN ABBRACCIO FRANCO

federico
Messaggi: 26
Iscritto il: gio 13 dic 2007, 4:05

Ciao Ragazzi

Messaggio da federico » mar 18 nov 2008, 2:37

Ciao a tutti,
e scusate la mia assenza ma è stata un'altalena di alti (pochi) e bassi (profondissimi)...lo sapete..

Dopo la terribile esperienza con Albanese- che ho rivisto e mandato affanculo (LETTERALMENTE!) qui a Roma durante una visita alla Paideia (una clinica privata). Ho indagato su un'ipotesi che per un po' mi aveva dato speranza: l'eventualità  di un conflitto di nervi cranici. Partendo da questa pubblicazione:

http://www.cesil.com/aprile01/italiano/4gandit.htm

Per un po' ci ho creduto, ho contatattato anche il medico della pubblicazione e un neurochirurgo ho fatto un ANGIO RM della zona e in effetti c'è un contatto proprio nell'XI nervo cranico e per loro era la possibile soluzione. Altri neurologi mi hanno caldamente sconsigliato quell'intervento che inizialmente mi era stato presentato come non molto invasivo ma poi ho capito essere molto rischioso...

Mi sono stufato e ho smesso di approfondire questa possibilità  che al solito non è certa, sperimentale ecc.

L'ultima tossina l'ho fatta a maggio e dopo nessun miglioramento ho iniziato una terapia OMEOPATICA. Non voglio alimentare false speranze in nessuno o gridare al miracolo MA dopo tre mesi (quindi non poteva essere la tossina) sono migliorato molto.
Placebo? Illuisione? Suggestione? Forse ma non mi importa. Se le cose andranno meglio vi terrò aggiornati anche se questo è un tipo di percorso che va affrontato con molta convinzione e non voglio fare proseliti forzatamente.


Ora il mio problema è il mondo fuori, nel senso che vorrei avere il tempo e il modo di proseguire questa terpaia senza dovermi preoccupare del lavoro (sono in malattia da dicembre 2007). Sto iniziando a valutare l'invalidità  ma da quanto leggo è un inferno e sopratutto mi richiederebbe di provare la strada allopatica (botulino ecc).

Vedremo

Intanto vi abbraccio tutti

fritsie
Messaggi: 49
Iscritto il: ven 16 nov 2007, 11:43
Località: arcore

Re: Ciao Ragazzi

Messaggio da fritsie » mar 18 nov 2008, 10:44

federico ha scritto:Ciao a tutti, FEDERICO,. ERAVAMO MOLTO PREOCCUPATI PER TE. SONO CONTENTA CHE TU ABBIA TROVATO UNA VIA ALTERNATIVA PER COMBATTERE LA DISTONIA E DI SAPERTI COSI OTTIMISTA. E UN VERO PECCATO CHE LA OMEOPATIA IN ITALIA SIA CONSIDERATA TABU. PERSONALMENTE , IN PASSATO, HO AVUTO A CHE FARE CON UNA CURA DI QUESTO TIPO PER MIA FIGLIA VALERIA. ALLORA PICCOLINA, CHE SOFFRIVA DI UNA NOIOSISSIMA ALLERGIA . DOPO UNA TERAPIA DURATA SEI MESI L'ALLERGIA SPARI COMPLETAMENTE. (ALL'EPOCA ERAVAMO IN AMERICA). CONTINUA A COMUNICARE CON NOI E A FARCI SAPERE DEI TUOI PROGRESSI. UN ABBRACCIO.
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Dopo la terribile esperienza con Albanese- che ho rivisto e mandato affanculo (LETTERALMENTE!) qui a Roma durante una visita alla Paideia (una clinica privata). Ho indagato su un'ipotesi che per un po' mi aveva dato speranza: l'eventualità  di un conflitto di nervi cranici. Partendo da questa pubblicazione:

http://www.cesil.com/aprile01/italiano/4gandit.htm

Per un po' ci ho creduto, ho contatattato anche il medico della pubblicazione e un neurochirurgo ho fatto un ANGIO RM della zona e in effetti c'è un contatto proprio nell'XI nervo cranico e per loro era la possibile soluzione. Altri neurologi mi hanno caldamente sconsigliato quell'intervento che inizialmente mi era stato presentato come non molto invasivo ma poi ho capito essere molto rischioso...

Mi sono stufato e ho smesso di approfondire questa possibilità  che al solito non è certa, sperimentale ecc.

L'ultima tossina l'ho fatta a maggio e dopo nessun miglioramento ho iniziato una terapia OMEOPATICA. Non voglio alimentare false speranze in nessuno o gridare al miracolo MA dopo tre mesi (quindi non poteva essere la tossina) sono migliorato molto.
Placebo? Illuisione? Suggestione? Forse ma non mi importa. Se le cose andranno meglio vi terrò aggiornati anche se questo è un tipo di percorso che va affrontato con molta convinzione e non voglio fare proseliti forzatamente.


Ora il mio problema è il mondo fuori, nel senso che vorrei avere il tempo e il modo di proseguire questa terpaia senza dovermi preoccupare del lavoro (sono in malattia da dicembre 2007). Sto iniziando a valutare l'invalidità  ma da quanto leggo è un inferno e sopratutto mi richiederebbe di provare la strada allopatica (botulino ecc).

Vedremo

Intanto vi abbraccio tutti
:lol: :lol:

franco
Messaggi: 266
Iscritto il: mer 5 dic 2007, 20:53
Località: BRESCIA

Messaggio da franco » dom 23 nov 2008, 20:59

Ciao FEDERICO lieto di risentirti sono felice che tu possa avere qualche miglioramento.Ogni alternativa per star bene è sempre ben accettata.
Di mio ti posso dire che ,sempre al besta di milano,ho fatto una visita con uno specialista della fisioterapia per la distonia e mi ha insegnato degli esercizzi da fare per migliorare la postura del piede sinistro e devo dire che qualcosina si fa vedere,insegnare al proprio corpo la giusta postura da tenere diventa un metodo utile per contrastare (anche se lievemente)la propria malattia.A risentirci caro FEDERICO. un abbraccio FRANCO

Rispondi